La Geomanzia



La geomanzia : l’arte antica di divinare e predire il futuro


La geomanzia è un arte divinatoria antichissima , ha un fascino particolare.
Purtroppo, come accade spesso, incombe il “dilettantismo” : troppe persone si interessano e praticano la Geomanzia senza conoscerne le basi e il profondo mistero tradizionale ed esoterico che la circonda.
La Geomanzia può essere definita come l’arte di divinare usando la terra : non a caso la parola “geomanzia” viene dalle due parole greche “gè”, che significa “terra” e “manteia” che significa “profezia”.
Dunque “profetizzare con la terra” è la traduzione esatta del termine “Geomanzia” : e difatti l’orginale metodo di divinazione, praticato nell’antichità, prevedeva l’uso di sabbia o terra nera.
Su questi mezzi si  tracciavano segni e sigilli e la sabbia, o la terra nera, erano considerate le “intelligenze divinanti” con cui i geomanti stabilivano un legame divino.

Ancora più anticamente la Geomanzia veniva praticata lanciando in aria zolle di terra o di sabbia e interpretando poi le figure , che la sabbia ricadendo formava e che si riuscivano a individuare.
E’ da Aleister Crowley in poi che le cose iniziano a cambiare : i geomanti iniziano ad usare carta vergine e matita, dove, secondo la nuova tesi, il nero della grafite rappresenta il mezzo per comunicare con le “intelligenze divinatorie”.

La Geomanzia: I simboli geomantici e come ottenerli…


Innazitutto cominciamo con il dire che i simboli geomantici sono 16 costituiti dalla disposizione di uno o due punti su quattro righe orizzontali. A seconda di questa disposizione avremo ognuno dei sedici simboli geomantici ognuno con un significato preciso.
Onestamente mi viene da ridere quando leggiamo di certi consulti geomantici in cui si chiede di tracciare quattro righe con dei puntini e il responso viene dato interpretando l’unica figura geomantica che scaturisce dall’analisi delle quattro righe proposte dal consultante.
E’ un insulto alla Geomanzia e alla stessa consultante che crederà di aver ricevuto un vero consulto geomantico.

Un consulto geomantico non ottiene una sola figura geomantica, ma necessita di uno sviluppo successivo per ottenere le quattro figlie, le quattro nipoti, il testimone di destra , il testimone di sinistra e il Giudice. Chi vi proponesse un metodo diverso vi sta solo imbrogliando. Ma torniamo alla 16 figure , che sono associate ai quattro elementi , ai dodici segni zodiacali e ai pianeti antichi in numero di sette.

Il primo passo è quello di far tracciare quattro righe di puntini al consultante. Ora contando il numero dei puntini per ogni riga si ottiene un numero della somma dispari o pari : a fianco di ogni riga tracceremo un punto centrale se il numero ottenuto dalla somma dei puntini è dispari, due punti se è pari. In questo modo otterremo quattro righe dove saranno disposti , sotto forma di un punto o due punti, il risultato della conta dei puntini delle rispettive righe segnati dal consultante.Abbiamo ottenuto così la Madre, la prima figura geomantica: ora si possono far tracciare al consultante altre 4 serie da 4 righe ciascuno di puntini per ottenere le 4 Madri , successivamente dall’incrocio di queste (sommando i puntini di ogni simbolo geomantico con quelli delle altre figure geomantiche ottenute) otterremo le 4 figlie, poi allo stesso modo le 4 nipoti, poi il Testimone di destra e il Testimone di sinistra e infine il Giudice.
Bisogna poi disporre i simboli geomantici esattamente nelle “case” del cosidetto “Specchio Geomantico” ed è indispensabile un minimo di conoscenze astrologiche.
Questo è il modo corretto per ottenere le 15 figure geomantiche di un consulto vero e serio di Geomanzia: le prime 12 figure andranno collocate nelle 12 case dello Specchio geomantico, mentre Testimone di destra e sinistra andranno collocate alla destra e alla sinistra dello Specchio : alla destra va posto anche il Giudice .

Solo dopo aver ottenuto il quadro geomantico completo si passa alla sua interpretazione.
Un consulto serio e vero di Geomanzia richiede almeno un ora e ha bisogno necessariamente di ottenere le 15 figure e di disporle nello Specchio Geomantico. Chi vi propone cose diverse vi sta solo turlupinando o prendendo in giro. Se vogliamo interessarci alla geomanzia facciamolo con serietà e preprandoci con onestà. Esistono ottimi manuali dove vengono approfonditi le sedici figure geomantiche. E ricordiamoci che per ottenere rispsote serie bisogna usare serietà e rispetto per il mezzo di divinazione.

Nessun commento:

Posta un commento